Suomen sivusto, jossa voit ostaa halvalla ja laadukas Viagra http://osta-apteekki.com/ toimitus kaikkialle maailmaan.

Erityisesti laatu viagra tästä kaupasta voi taata henkilökohtaisesti kamagra Paras laatu kehotan Teitä miellyttää.

Decreto n. 56 del 12.7.201

Regione Campania Il Presidente Commissario ad acta per la prosecuzione del Piano di rientro del settore sanitario (Deliberazione Consiglio dei Ministri del 23/04/2010) DECRETO n. 56 del 12.07.2011
Oggetto: appropriatezza terapeutica nella prescrizione di farmaci antipertensivi

PREMESSO
• che con delibera del Consiglio dei Ministri in data 24 luglio 2009 si è proceduto alla nomina del Presidente pro - tempore della Regione Campania quale Commissario ad acta per il risanamento del servizio sanitario regionale, a norma dell’articolo 4 del decreto-legge 1° ottobre 2007, n. 159, convertito, con modificazioni, dalla legge 29 novembre 2007, n. 222; • che con delibera del Consiglio dei Ministri in data 23 aprile 2010 il nuovo Presidente pro - tempore della Regione Campania è stato nominato Commissario ad acta per il Piano di rientro con il compito di proseguire nell’attuazione del Piano stesso secondo Programmi operativi di cui all’art. 1, comma 88, della legge n. 191 del 2009; • che con deliberazione del Consiglio dei Ministri del 3 marzo 2011, il dott. Mario Morlacco ed il dott. Achille Coppola sono stati nominati sub commissari con il compito di affiancare il Commissario ad acta nella predisposizione dei provvedimenti da assumere in esecuzione dell’incarico commissariale ai sensi della deliberazione del Consiglio dei Ministri del 29.04.2010; • che detta delibera di nomina dei sub commissari attribuisce al dott. Achille Coppola il compito di affiancare il Commissario ad acta nella predisposizione dei provvedimenti da assumere con riferimento, tra gli altri, a quello di cui alla lettera g) “razionalizzazione della spesa farmaceutica convenzionata”; • il Decreto-Legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito nella Legge n. 122 del 30 luglio 2010, intitolato "Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica"; • gli indicatori sulla spesa farmaceutica fissati dall’AIFA in attuazione dell’art. 11, comma 7, lettera b) del D.L. 78/2010 (“Tabelle di raffronto della spesa farmaceutica fra le singole regioni sulla base dei migliori risultati in termini di principi attivi non coperti da brevetto, ovvero a prezzo minore rispetto al totale della medesima categoria terapeutica equivalente”), resi disponibili attraverso il cruscotto del Sistema Tessera Sanitaria; • il decreto commissariale n. 14 del 19.03.2010 “Promozione dell’appropriatezza e razionalizzazione d’uso dei farmaci di classe ATC C09”; • il decreto commissariale n. 44 del 19.03.2010 “Misure di controllo della spesa farmaceutica”; Regione Campania Il Presidente Commissario ad acta per la prosecuzione del Piano di rientro del settore sanitario (Deliberazione Consiglio dei Ministri del 23/04/2010) RILEVATO • dagli indicatori di appropriatezza elaborati dall’AIFA per il primo trimestre 2011, che per la Campania l’incidenza in termini di consumo in DDD degli ACE-i non associati (C09A) e degli ACE-i associati rappresentano il 59,6% e il 38,9%, rispettivamente, della classe C09A_C09C e della classe C09B_C09D, in entrambi i casi al di sotto della media nazionale; • che, nell’ambito della classe dei sartani, l’incidenza del losartan è al 5,9% nella classe C09C (sartani non associati) e all’11% nella classe C09D (sartani associati); • l’obiettivo di incidenza massima della prescrizione di confezioni di sartani sul totale delle confezioni di farmaci che agiscono sul sistema renina-angiotensina, stabilito dal decreto 14 del 19.03.2010, è di non superare il 30%; • all’interno della categoria dei sartani, l’obiettivo di incidenza minima delle confezioni del principio attivo losartan deve essere pari ad almeno il 50% del totale delle confezioni di sartani non associati e l’obiettivo di incidenza minima delle confezioni del principio attivo losartan in associazione deve essere pari ad almeno il 50% del totale delle confezioni di sartani associati; • dunque, dell’andamento delle prescrizioni dei farmaci utilizzati nella terapia antiipertensiva, non in linea con gli obiettivi individuati dai citati decreto commissariali; • delle Indicazioni d’uso ed appropriatezza prescrittiva dei farmaci che agiscono sul sistema renina-angiotensina (ace-inibitori e sartani) del gruppo di esperti, agli atti del settore farmaceutico; • che un maggior utilizzo dell’ACE inibitore per le indicazioni autorizzate consente di rispettare l’obiettivo regionale di contenimento della spesa farmaceutica senza pregiudicare l‘appropriatezza e la qualità dell’assistenza; • che anche le “Raccomandazioni AIFA per la terapia di combinazione nel trattamento dell’ipertensione” del 4.01.2011 indicano che, nel considerare la terapia di associazione dell’ipertensione arteriosa in pazienti in cui è indicata una terapia con farmaci che esercitino un blocco del sistema renina-angiotensina-aldosterone, gli ACE-i sono da preferire; o Ace-i e sartani; o Ace-i a brevetto scaduto inclusi e non inclusi nelle liste di trasparenza AIFA; Regione Campania Il Presidente Commissario ad acta per la prosecuzione del Piano di rientro del settore sanitario (Deliberazione Consiglio dei Ministri del 23/04/2010) o Sartani a brevetto scaduto e con brevetto in corso; • delle indicazioni terapeutiche autorizzate AIFA dei farmaci che agiscono sul sistema renina- angiotensina, differenti per descrizione e quantità, e della necessità di garantirne l’uso appropriato, soprattutto nei pazienti con patologie multifattoriali; • dei prezzi di riferimento dei farmaci ACE-i a brevetto scaduto e dei costi a carico del S.S.R. per giorno di terapia come evidenziato nella seguente tabella n. 1: ATC C09A ACE-i AIFA –stralcio da lista di trasparenza: prezzi di riferimento vigenti dal 15 aprile 2011
A= farmaci in lista di trasparenza B= farmaci non in lista di trasparenza
Principio
Prezzo gg
Confezione di riferimento
indicazioni
Riferimento
di terapia
registrate
* insufficienza cardiaca doppia somministrazione giornaliera § non inserito in lista di trasparenza: brevetto scaduto nessun equivalente in commercio Regione Campania Il Presidente Commissario ad acta per la prosecuzione del Piano di rientro del settore sanitario (Deliberazione Consiglio dei Ministri del 23/04/2010) • delle indicazioni autorizzate AIFA dei farmaci che agiscono sul sistema renina-angiotensina, CONSIDERATO che all’interno della classe degli ACE-i alcuni prodotti presentano un costo/terapia estremamente vantaggioso a fronte di un maggior numero di indicazioni terapeutiche autorizzate; Regione Campania Il Presidente Commissario ad acta per la prosecuzione del Piano di rientro del settore sanitario (Deliberazione Consiglio dei Ministri del 23/04/2010) TENUTO CONTO delle scadenze brevettuali di alcuni sartani, già verificatesi (losartan) o di prossima scadenza (valsartan, candesartan, irbesartan); RITENUTO • di ribadire la necessità di indirizzare, ove possibile, la prescrizione medica verso i farmaci a brevetto scaduto che rappresentino la scelta più appropriata e vantaggiosa rispetto alle esigenze terapeutiche del paziente e in termini di rapporto costo-efficacia, nella consapevolezza che il farmaco innovativo riveste comunque un ruolo fondamentale ed insostituibile per la cura del paziente, la sostenibilità e l’efficienza dell’intero sistema salute; Per le quanto espresso in narrativa che si intende integralmente approvato 1. di approvare le seguenti misure di promozione della appropriatezza e razionalizzazione d’uso dei farmaci della classe ATC C09, di modifica e/o integrazione dei decreti commissariali n. 14 del 19.03.2010 e n. 44 del 14.07.2010; 2. di stabilire che all’interno della categoria degli ACE-i (classi C09A e C09B): o i medici prescrittori debbano prescrivere i farmaci a brevetto scaduto inclusi nelle liste di trasparenza AIFA più adatti alle esigenze cliniche dei pazienti e che abbiano un costo terapia che si collochi nella fascia bassa. Nel rispetto dell’appropriatezza prescrittiva e fatta salva la facoltà per il medico di prescrivere in scienza e coscienza, i MMG e/o PLS provvederanno, in caso di variazione del quadro clinico, ad utilizzare preferibilmente terapie che includano farmaci a minor costo; • che le strutture del SSR debbano approvvigionarsi preferibilmente degli ACE-i che abbiano un costo terapia che si collochi nella fascia bassa di costo, secondo quanto indicato nella tabella n. 1, e il maggior numero di indicazioni terapeutiche registrate; • l’obiettivo atteso dall’attuazione delle misure descritte nel presente punto 2 è la riduzione della prescrizione di farmaci a brevetto scaduto non in lista di trasparenza di almeno il 50% rispetto ai livelli riscontrati nei 6 mesi precedenti l’entrata in vigore del presente provvedimento; 3. di ribadire nel 30% l’obiettivo di incidenza massima della prescrizione di confezioni di sartani sul totale delle confezioni di farmaci che agiscono sul sistema renina-angiotensina; • di indicare le seguenti condizioni di prescrizione dei sartani, ad integrazione e/o rettifica del punto 4., lett. e) del decreto commissariale n. 14 del 14.07.2010, da inserire nel campo di otto caratteri a disposizione delle Regioni sulla ricetta SSN: Regione Campania Il Presidente Commissario ad acta per la prosecuzione del Piano di rientro del settore sanitario (Deliberazione Consiglio dei Ministri del 23/04/2010) Descrizione per la prescrizione di farmaci Antagonisti dell’Angiotensina II (sartani) Attestata intolleranza ai farmaci di cui è scaduta AA000001 la copertura brevettuale Attestata non risposta/inefficacia ai farmaci di Particolari esigenze terapeutiche per pazienti a AA000003 rischio (ipertesi con diabete mellito di tipo 2 con microalbuminuria, riduzione progressione malattia renale, malattia cardiovascolare aterotrombotica, danno d'organo, insufficienza cardiaca e pregresso IMA) Pazienti in prosecuzione di terapia, (aderenza alla terapia in corso) che presentano le condizioni di “soggetti a rischio” come indicate nel codice AA000003 Prosecuzione terapia da dimissione ospedaliera indicare il codice del e/o da Specialistica Ambulatoriale che rientrano nelle condizioni di utilizzo in esigenze di documentato rischio cardiovascolare come indicate nel codice AA000003 Indicazioni registrate differenti tra farmaco a brevetto scaduto e specialità medicinale Le prescrizioni di sartani al di fuori delle citate condizioni verranno considerate inappropriate. Le ASL verificheranno le ricette SSN contenenti prescrizioni di sartani al fine di monitorare l’appropriatezza prescrittiva; • all’interno della categoria dei sartani, l’obiettivo di incidenza minima delle confezioni del principio attivo a brevetto scaduto deve essere pari: per il secondo semestre del 2011, ad almeno il 55% del totale delle confezioni di per il 2012, ad almeno il 75% del totale delle confezioni di sartani (associati e non • fatta salva la facoltà per il medico di prescrivere in scienza e coscienza, è fissato l’obiettivo per ciascun medico prescrittore MMG e/o PLS, in caso di variazione del quadro clinico, ad utilizzare preferibilmente terapie che includono sartani a minor costo; Regione Campania Il Presidente Commissario ad acta per la prosecuzione del Piano di rientro del settore sanitario (Deliberazione Consiglio dei Ministri del 23/04/2010) l’Assessorato alla Sanità Area 19 Piano Sanitario Regionale e Rapporti con gli Organi Istituzionali delle AA.SS.LL. e delle AA. OO. predisporrà entro 30 giorni un’apposita reportistica comparativa per ASL; le ASL, a loro volta, predisporranno una reportistica per Distretto sanitario e per medico prescrittore; • ai fini di un miglioramento continuo dell’appropriatezza prescrittiva, anche con procedure di VRQ (Verifica di qualità) e con il preciso intento di utilizzare la formazione aziendale per la diffusione di tali procedure prescrittive, la valutazione dell'attività prescrittiva dei singoli MMG verrà effettuata in ambito distrettuale con gli Uffici di Coordinamento delle attività distrettuali (UCAD), ex art 25 dell'ACN dei MMG; • l’obiettivo atteso dall’attuazione delle misure descritte nel presente punto 3 in caso di variazione del quadro clinico, è di almeno il 20% delle terapie con sartani ; 4. di inviare il presente provvedimento all’AGC 19 Piano Sanitario Regionale; all’AGC 20 Assistenza Sanitaria; al Settore Stampa, Documentazione e Informazione e Bollettino Ufficiale; al B.U.R.C. per la pubblicazione. Il Commissario ad Acta
Stefano Caldoro


Si esprime parere favorevole
Il Sub Commissario ad Acta
Dott. A. Coppola
Si esprime parere favorevole
Il Sub Commissario ad Acta
Dott. M. Morlacco
Il Coordinatore dell’Area n. 19
Piano Sanitario Regionale e Rapporti
con gli Organi Istituzionali delle AA.SS.LL.
e delle AA. OO.
Dott. A. D’Ascoli

Il Coordinatore dell’Area n. 20
Assistenza Sanitaria
Dott. M. Vasco
Il Dirigente del Settore
Farmaceutico
Dott.ssa M. De Florio
Regione Campania
Il Presidente
Commissario ad acta per la prosecuzione del
Piano di rientro del settore sanitario
(Deliberazione Consiglio dei Ministri del 23/04/2010)
Il Dirigente del Servizio
Compensazione della mobilità
sanitaria intra ed extraregionale.
Patrimonio delle AA.SS
Dott. Luigi Riccio

Il Funzionario
Settore Farmaceutico
Dott. F. Fiorentino

Source: http://www.snamicaserta.it/exsnamicaserta/DECRETO_N__56_DEL_12_07_2011_DELIBERAZIONI_DEL_COMMISSARIO_AD_ACTA%20antipertensivi.pdf

Dual branding of drugs by the industry is confusing and should be stopped

For personal use only. Not to be reproduced without permission of the editor (permissions@pharmj.org.uk) Dual branding of drugs by the industryis confusing and should be stoppedBy Stein Lyftingsmo , a hospital pharmacist from Elverum, Norway, who has a special interest in packaging and medicines information B efore the medicine was withdrawn from dosage of bupropion:Zyban and Wellbutri

Unfortunately, some of our citizens who have been influenced so much so by the ideology of “free market system” and are unaware about the complex ideas that capitalism espouses either in its classical or water-down version

National Security: The Quest for Stability Sustainable Development (Part I: Faith Intolerance) All citizens of Ethiopia are entitled to protection from human-made harms of anykind, which by extension compels the EPRDF lead government to have a vigorousnational security policy. For the Ethiopian government, as much as it is for any otherlegitimate government in the world, the peaceful e

Copyright © 2010-2014 Medical Pdf Articles